Please follow and like us:

Terra di Confine

Tra accordi, riunioni, strette di mano e qualche bevuta siamo riusciti ad organizzare un fine settimana di roping, amalgamando ed alternando al meglio, le discipline del TEAM ROPING con quelle del RANCH ROPING.

Obiettivo comune degli organizzatori per questa è la convivialità, l’aggregazione e la cooperazione tra i due campionati. Meno roping ma più festa!

Così è stato: l’evento che prevedeva il week end del 11\12 giugno ha visto arrivare la sera del 10 giugno in Pozzol Groppo una carovana di auto, fuoristrada, trailer, camper e camion trasporto cavalli.

La festa prende vita e in breve una tendopoli ricopre il prato antistante le arene.
Le temperature non sono certo d’aiuto, ma il clima che si respira è ancora più caldo.
Come una grande famiglia ci si ritrova, ci si organizza e si imposta il lavoro dei due giorni a venire.

Sabato mattina rompono il ghiaccio i giovani del team roping nelle categorie dummie roping, breakaway roping e steer stopping roping.

Nel primo pomeriggio si cambia l’arena, si cambia la mandria, si toglie la gomma dai pomi delle selle e si impugni i lunghi ropes per iniziare il primo go di ranch roping. Open, novice, rookie e junior.

Tramonta il sole e arriva il momento di ricoverare cavalli e vitelli, una rinfrescata al fiume, chi alla canna dell’acqua e pronti per la grigliata serale. Che spettacolo!
Birra, fagioli, salamelle e grigliate accompagnano filosofie e opinioni tra ropers, reiners e cutters. Una buona serata.

E’ notte fonda quando gli ultimi si trascinano nelle tende. Poche ore all’alba e all’inizio di una nuova giornata di gare.

Alle 9.00 di domenica nella grande arena si sono sfidati i teams degli open e la categoria PRO-AM, con vitelli veloci e non poco impegnativi.

Al pomeriggio nell’arena coperta abbiamo disputato l’ultima disciplina di questa lunga tappa: il secondo go di ranch roping.

Piacevolissimo il contesto, squisita la presenza di ogni singolo partecipante, accompagnatore o visitatore.
Anche in questo appuntamento la differenza l’ha fatta la mandria: nuovi, veloci, selvatici per il team e 20 vitelli freschi e spesso fatti turnare per il ranch.

Speciali le premiazioni di fine giornata. Come per l’intera gara, abbiamo alternato il podio tra i velocisti del team roping ed i tradizionalisti del ranch roping.


Ci siamo commossi e divertiti. Insieme


Classifiche della Tappa: Clicca QUI

Segui le novità del Ranch Roping sulla loro pagina Facebook Clicca QUI

Please follow and like us: